…il terzo passo!

Le modificazioni indotte dall’Allenamento riflettono l’intensità del lavoro, espressa come: 

Frequenza cardiaca: velocità delle contrazioni del cuore;

Consumo di ossigeno: rappresenta la capacità di produrre energia.

Per ogni individuo esiste una relazione lineare tra frequenza cardiaca e consumo di ossigeno, in base alla quale il sistema cardiocircolatorio si adegua alla richiesta di ossigeno necessaria per compiere il lavoro; richiesta di ossigeno che può essere maggiore o minore a seconda dello stato di forma del soggetto.

Monitorando la frequenza cardiaca, con l’uso di un cardiofrequenzimetro, è possibile dunque percepire l’adeguamento del cuore e variare l’intensità di lavoro per ogni soggetto!

“ E IL TUO CUORE FINO A DOVE PUO’ ARRIVARE? “